martedì 5 aprile 2011

Solita fregatura e talee

“Sempre sull’orto a fare cosa poi,hai fatto tutto quello che c’era da fare, non vedi che le eriche stanno crescendo troppo e stanno invadendo la recinzione,poi l’aiuola vicino alle ortensie da rifare i margini e….”,”Silenzio donne qui si sta creando,eppoi cosa volete da me,ho messo a dimora milleduecentotrenta fiori, tolto le erbacce,zappettato dappertutto”.
Niente da fare,sono un debole,però questa volta ho preteso un lavoro a catena,mia mamma teneva i cespi di eriche,io li legavo e mia moglie dietro a togliere le erbacce.

Sistemare l’aiuoletta è stato un gioco da ragazzi,ho solo dovuto tagliare un pochetto la vecchia pianta di rosmarino e togliere le radici(ancora radici).
Osservando i resti del rosmarino,ho voluto cimentarmi per la prima volta a fare qualche talea,seguendo i consigli di TroppoBarba,per la salvia ho capito,ma per le talee di rosmarino come si fa capire quando attecchiscono?

talee 

Technorati Tag: ,

4 commenti:

  1. Come per la salvia. Se restano verdi e cominciano a buttare nuove foglie e nuovi getti, e` fatto. Tienile all'ombra i primi giorni in un posto caldo. Bagnale, e son sicuro che ce la farai.

    RispondiElimina
  2. Ho provato con tre rametti a settembre dell'anno scorso, un solo sopravvissuto. probabilmente è meglio farli in primavera, buona fortuna.

    RispondiElimina
  3. Milleduecentotrenta fiori??? ! ma sei un Santo! ..ehm verresti anche da me ??? che mi piacerebbe tanto averne così tanti!;DD
    ciao, cari saluti
    val che scherza ...

    RispondiElimina
  4. @TroppoBarba:Grazie dei consigli,sempre preciso.
    @Emilio:Molto incoraggiante.
    @Valverde:Forse ho esagerato,ma erano veramente tanti.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...