giovedì 21 gennaio 2010

Siamo alla frutta

Raccolto le ultime verze e i due radicchi rimasti,oramai sull’orto rimane solo l’aglio e il piccolo tunnel con i ravanelli.
Una piacevole sorpresa,le cipolle piantate fine ottobre si sono trasformate in croccanti e profumatissimi porri,operazione che sicuramente ripeterò la prossima stagione ,magari con le cipolle bianche.
 verze porri
 
 
 
Sabato,tempo e pazziadelledonne permettendo,darò una grossolana vangata all’orto,letame quanto basta e lasciare riposare,eppoi mi devo concentrare con la prossima potatura dei kiwi e del vigneto,altro che storie.
Beh,alla prossima.
 

4 commenti:

  1. Con la potatura dei kiwi hai toccato un tasto dolente anche per me. Procedo sempre in due fasi: nella prima sfoltisco in modo grossolano e poi passo al lavoro di rifinitura, ma, più che concentrarmi, devo trovare l'ispirazione.
    Ciao.

    RispondiElimina
  2. Che bella roba hai raccolto Marino...complimenti...:-P...altro che le mie di verze e radicchi...:-(...beh mi devo accontentare lo stesso visto che e stato la prima volta che metto queste cose...:-)

    RispondiElimina
  3. Pianta vecchie cipolle mal conservate e otterrai in poche settimane freschi e croccanti porri (o qualcosa di simile) da usare crudi nelle tue insalate.

    RispondiElimina
  4. Confermo e approvo tutto,i porri sono deliziosi.
    Se guardi il mio post"cose nuove"di ottobre,qesta tecnica l'ho messa in pratica.Ciao

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...