sabato 31 luglio 2010

Zappettare

Giornata passata a sistemare i danni dell’ultimo ignobile nubifragio,è stato un vero lavoraccio,i radicchi trevigiani messi a dimora al posto delle cipolle(tra le vigne)erano disintegrati e mi è toccato reimpiantarli.
radicchioSull’orto è andata meno peggio del previsto,a parte le due piante di peperoni sradicate,qualche pomodoro,crudo ovviamente, il restante,complice il bel sole si è ripreso benone direi,ho dovuto zappettare praticamente tutto perché si era formata la consueta crostaccia ai danni della mia schiena che non è più quella di una volta.

Ci sono anche delle ottime notizie,perdinci!
I peperoncini di cayenna vanno alla grande,hanno assunto un bellissimo colore rosso e aspetto che qualche anima buona mi suggerisca quando raccoglierli e come conservarli,dato che è la mia prima semina.
cayenna

4 commenti:

  1. il modo più semplice per conservarli -secondo me- è metterli così in un sacchetto nel freezer. quando poi ti servono, basta tirarne fuori uno e tagliarlo a pezzetti... come se fosse fresco. non aspettare troppo per raccoglierli! io almeno li raccolgo che son si ben rossi ma non molli.

    RispondiElimina
  2. Complimenti x cm hai zappettato anche se la tua schiena nn e più quella di 1a volta 6 stato molto bravo.X quanto riguarda i peperoncini chiedi a MASCALZZONE che e 1 esperto i peperoncini lui sapra consigliarti se nn opti x il consiglio di LOSMOGOTES...buona serata

    RispondiElimina
  3. Io faccio una bella treccia. Poi li metto a seccare all'ombra in un posto ventilato. Quando sono belli secchi li trito e li metto in un vasetto. Messi in un posto buio e fresco durano un paio di anni.

    Quando sono completamente di quel bel rosso acceso li raccolgo. Quelli nella foto se sono rossi anche dall'altra parte sono pronti.

    RispondiElimina
  4. Due diversi sistemi quindi,se raccolgo abbastanza peperoncini li seguirò antrambi.Grazie.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...