martedì 24 gennaio 2012

Una decisione sofferta ma necessaria

Eh si,mi è toccato tagliare la grande acacia che troneggiava sul giardino e che in estate faceva ombra a tutto il cortile,porco cane!
Era malata da tempo,miliardi di insettacci  alieni,microscopici e neri infestavano le foglie causando una fastidiosissima sorta di colla che cadendo al suolo impastricciava tutto.

Naturalmente ho tentato di salvarla con dei costosissimi trattamenti ma invano,da qui la decisione,si taglia.

Unico aspetto positivo?Circa quattro quintali di buona legna da ardere(fra un paio di anni).

Età della pianta?Mia moglie ha contato una quarantina di anelli,secondo i miei calcoli ci siamo,infine ho tagliato il tronco ad un’altezza di circa settanta centimetri,così mia mamma può metterci sopra un bel vaso di crisantemi.

acacia  portafiori
catasta
quaranta anni

Technorati Tag:

5 commenti:

  1. Il taglio di un albero a me mette troppa tristezza :(((
    Rip

    RispondiElimina
  2. Ne avevo 2 anch'io, tagliati per lo stesso motivo. Non si poteva più camminare in giardino...si rimaneva incollati al terreno :-))

    RispondiElimina
  3. Se tagli un albero ne devi piantare due.

    RispondiElimina
  4. Luby:A chi lo dici,tra l'altro è stata una faticaccia.
    Emilio:Super attak!
    Troppo Barba:Si,è una cosa buona e giusta da fare.

    RispondiElimina
  5. Io ne ho due molto grandi. Per fortuna fino ad ora nessun problema.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...