domenica 9 maggio 2010

una operazione azzardata

Ho deciso di passare alla seconda e terza fase dell’esperimento innesto zucca-anguria,ho tagliato la parte superiore della zucca e le radici dell’anguria,ho osservato che il fusto dell’anguria benché più sottile,è più duro da recidere di quello della zucca,contrariamente alla lezione di Gianni, non ho tolto il filo usato per fissare le due piantine.Ho messo a dimora la piantina in uno spazio tutto suo,1.20 mq.

Probabilmente mi prenderò una secchiata di critiche,magari da un uomo barbuto,ma è un rischio calcolato,ho altri 2 innesti al sicuro nella miniserra.

anguria fronte anguria1 retro

3 commenti:

  1. Ma no cosa hai fatto! Assolutamente no! Mi meraviglio di te. Non va bene, cosi` non va bene. ;-P

    RispondiElimina
  2. Troppa grazia,Troppo Barba,l'esperimento è miseramente fallito,il nubifragio di domenica notte mi ha disintegrato la piantina,pazienza,ho ancora un paio di frecce al mio arco.Ciao.

    RispondiElimina
  3. Anche il mio non sta andando bene. Aspetto fino a domani poi lo dichiaro fallito. Mal comune... :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...