sabato 4 febbraio 2017

carabattole 2


Piove e strapiove e magari ci voleva,le polveri sottili cadono sui vigneti e sull’orto alla faccia delle coltivazioni bio,si voleva cominciare a potare qualcosa ma niente,tanto vale portare a termine la mia ultima creazione di "carabattole"questa volta la casetta è ricavata da un carica batterie di cui i componenti si sono polverizzati in atomi.
Tolto trasformatore,ponti e schede ho posizionato i componenti alla cazzo di cane come si dice alle mie bande,utilissima la pistola termocollante che mi ha fatto risparmiare di parecchio l’uso di trapano e flessibile,fissa i componenti benissimo e crea un isolamento ed ammortizzarore ai componenti eccellente.
Messo in live il solito lubuntu e ovviamente tutto funziona,peccato così non vale...
Quindi per complicare un pò le cose ho installato il mitico ubuntu 10.04 lts non più supportato,ma seguendo questa utilissima guida e qualche smanettamento sono riuscito ad aggiornare il sistema e tutti i programmi,pensate che firefox era alla versione 3 mi sembra,ora siamo alla 50 e passa figuriamoci...

Ecco qua dite che può starci sopra la vetrina della credenza in taverna?


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...