venerdì 27 dicembre 2013

Cronaca di una giornata di pioggia

''Ma insomma!Quando ti decidi a sistemare quell'angolo(sta parlando della postazione informatica in salotto)non riesco più a spolverare e un giorno o l'altro resterò fulminata con tutti quei fili''
''Calma donna,cosa c'è che non va in quell'angolo??''
L'occhiataccia di mia moglie non lascia scampo,devo sistemare tutto per forza.

Che fosse un lavoraccio lo sapevo ma non immaginavo una roba del genere,smontando i pc e periferiche ho contato sette trasformatori ed in breve il salotto è diventato un campo di battaglia.
Ad un certo punto entra mia moglie ed si è sbiancata in volto,è uscita e ha chiuso la porta a chiave.

''Uscirai di la solo quando avrai finito''

Proseguo il lavoro,devo spostare un cavo di alimentazione da un mammut e dovrei togliere la corrente ma mia moglie sta sicuramente usando un elettrodomestico e dovrei spegnere la stufa a pellet,decido do di non staccare la corrente,se si tocca un filo alla volta non si prende la scossa(l'ho fatto decine di volte ma non si deve fare) la scossa non l'ho presa,ma la posizione scomoda non mi ha impedito di mandare in corto due fili....ed è saltata la corrente.
Dalla cucina sento arrivare frasi terribili,ho capito solo l'ultima''un giorno o l'altro darai fuoco alla casa'' che razza di pessimismo.

Ho finito e procedo al collaudo,funziona tutto tranne un pc che si carica ma non si vede un tubo,e ti pareva,devo controllare tutte le connessioni e dopo mezzora di prove con relativi bestemmioni scopro che uno dei microscopici piedini del cavo video si è rotto e per colmo di sfortuna è rimasto incastrato nella presa della scheda video,certe cose succedono solo a me.

Occhiali,lente di ingrandimanto,pinzetta per ciglie e con mano quasi ferma ho levato il piedino e sostituito il cavo video,finalmente tutto ok,ma credetemi,se vangavo un paio di prode facevo meno fatica e mi sarei incazzato meno.

3 commenti:

  1. Come ti cspisco, tre pc una decina di periferiche, forse di più, tra router, web cam, microfono, tavoletta grafica, hard disck vari, oltre alle stampanti, scanner , tastiere mous, ecc...
    Poi due lampade alogene con relativi alimentatori, le casse audio, la macchina da cucire, le altre casse collegate allo stereo... tutti i fili passano sotto lo stesso tavolo.
    Quando devo mettere mano a qualcosa è un delirio, il mio compagno non ci prova nemmeno, la metà dei fili non sa di cosa sia e dopo due minuti uscirebbe da sotto la scrivania oltre che impolverato, annodato nei cavi gridando improperi a oggetti e persone.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...