martedì 27 maggio 2014

La storia infinita


Sarà stato il sapone di Vera,oppure le spezie di Renato,sarà che ho praticamente affogato il melograno con il trattamento delle viti,sta di fatto che gli afidi sono quasi scomparsi e il melograno ringrazia con i suoi bellissimi fiori.
Tutto bene?Macchè,ci mancherebbe,oggi pomeriggio mi sono accorto con orrore che alcune foglie del pesco sono diventate giallo-rosse, tre giorni fa erano sanissime,ma insomma basta!

5 commenti:

  1. probabilmente Taphrina deformans ovvero bolla del pesco (mi pare) un fungo (crittogama) quindi ci vorrebbero gli anticrittogamici.
    Per rimanere sul leggero poltiglia bordolese, ma come preventivo ad inizio primavera.
    Solitamente quando ce la hai te la tieni.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Taphrina_deformans

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco,la bolla mi mancava,pericolo per i frutti?

      Elimina
  2. X quest'anno ormai te la devi tenere, ma se vuoi tentare qualcosa prova con la dodina ....comunque sia io alle drupacee faccio 2 interventi preventivi x bolla e corineo, il primo a caduta foglie ai primi-metà novembre con dodina in dose doppia e il secondo a bottoni rosa a inizio primavera con la stessa dose lavando bene tutta la pianta. Poi se proprio vuoi verso gennaio puoi dare una passata di poltiglia.Riccardo

    RispondiElimina
  3. Ti metto questo link sul trattamento preventivo delle piante da frutto..http://www.gardenlafiorita.it/consigli-piante-fiori-frutteto-orto/21-speciale-trattamento-piante-autunno-inverno-del-frutteto-e-del-giardino.html. Riccardo

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...