sabato 27 aprile 2013

Qualcosa si muove


Le belle giornate di questi ultimi giorni ha dato i suoi frutti(anche se adesso sta piovendo e fa pure freschetto sigh!).

Infatti le viti stanno buttando i primi graspetti...
...Le patate stanno spuntando...
...E dalla mia unica pianta di pesco piantata tre anni fa conto ben ventisette piccole pesche?
Ora,dato che l’albero è ancora piccolo e ventisette frutti mi sembrano troppi,mi domandavo se sia il caso di diradarli adesso e quanti toglierne,ecco un dubbio che non mi farà dormire alla notte!  

6 commenti:

  1. Te considera che le patate lo ho messe la settimana scorsa...
    ...che le viti stanno cacciando adesso le prime foglioline...
    ...e che il pesco deve ancora fiorire.
    Direi che sono piuttosto indietro...ahahaha
    Ciao
    A.A.

    RispondiElimina
  2. Anche sulla mia vite spuntano i graspetti! Riguardo ai frutti anche io ho molti dubbi: penso sempre che quelli che tolgo magari sono i migliori......
    Allora lascio fare alla natura.......

    RispondiElimina
  3. @ Agricoltore
    Se continua a piovere come ieri non lo so come vada a finire,la pioggia mi ha schiacciato parecchie piantine.

    @ Ortolano
    Qua ci vorrebbe un parere di qualche esperto...

    RispondiElimina
  4. Ho sentito che ogni pesca per essere ben alimentata deve disporre di una trentina di foglie.
    Se diradi i frutticini, devi farlo finché il nocciolo è tenero che si taglia con la forbice, dopo non vale più la pena perché la pianta ha già speso gran parte delle sue energie.
    Ho sentito anche che se li lasci avrai tanto nocciolo e poca polpa mentre il contrario se li diradi.
    Lorenzo

    RispondiElimina
  5. @ Lorenzo
    Trenta foglie per ogni pesca di sicuro non ci sono,tu come ti regoli?Ciao.

    RispondiElimina
  6. Le 30 foglie non devono esserci tutte adesso e poi per il diradamento io aspetterei ancora una decina di giorni.
    Prima tolgo i frutti doppi, poi i più piccoli, poi lascio una decina di cm. tra un frutto e l'altro e poi bisogna vedere la robustezza del ramo. L'anno scorso ho diradato metà frutti e poi a maturazione mi sono accorto che erano ancora troppi. Ho avuto una maggiore produzione ma le pesche erano meno dolci e gustose rispetto all'anno precedente. Chissà se indovinerò quest'anno!
    Ciao Lorenzo

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...